Shema‘Jisra’el 

Ascolta Israele

Quale è il primo dei comandamenti? E’ la domanda che pone lo scriba a Gesù, dopo aver ascoltato le sue parole. Il Nazareno risponde citando l’inizio dello Shema‘Jisra’el : Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è uno. Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutte le tue forze” (Dt 6,4-5). La grande professione di fede della tradizione rabbinica inizia con un’accorata invocazione. Non un obbligo, non un precetto, ma un desiderio…di Dio!

Dio desidera il nostro amore….ci esorta ad amare l’Amore!

Forse è un po’ forzato…ma l’opera d’arte che mi viene di proporvi è una delle raffigurazioni di Haring Keith,  il geniale writer  con i suoi omini danzanti e aggrovigliati.

Keinth Haring, Untitled, 1985.

Il dipinto raffigura due grandi mani che scendono dall’alto sorreggendo il protagonista, un grande cuore rosso, che ha nel centro il mondo.  E’ l’amore universale, spesso raffigurato dall’artista, ma che qui assume un carattere trascendentale, scende dall’alto. Mi piace leggerlo come l’amore di Dio e, quel mondo,  come l’oggetto verso cui tale amore misericordioso è diretto.

Alla base i caratteristici omini danzanti. Amare è avere un fuoco nel cuore che pulsa, che desidera aprirsi agli altri per amare ogni briciola di cosa bella che  scopre. Amare è danzare alla vita!